2015 – CORTINA D’AMPEZZO

Cortina D’Ampezzo e una gita all’insegna dello sport e della natura. Cortina, località sciistica famosa per la mondanità e le frequentazioni del jet set italiano e internazionale, ha voluto mostrare alla Magica Cleme quello che è forse il suo aspetto più bello ma meno conosciuto, ovvero la sua propensione all’ ospitalità e la generosità dei suoi cittadini, che trasparirà dal racconto del soggiorno appena concluso. Al nostro arrivo siamo stati equipaggiati di perfette attrezzature sciistiche dai proprietari dello Sport System. Poi i proprietari del Bar Dolomiti ci hanno accolto calorosamente e con un’ottima cena. In seguito il sindaco di Cortina, Andrea Franceschi, ci ha ospitati, accompagnandoci al palazzo del ghiaccio dove abbiamo assistito ad un interessante e divertente spettacolo di pattinaggio. Alla fine dello spettacolo, stanchi per il viaggio, ma felici siamo andati a dormire al rifugio Col Gallina. Questo bellissimo e caratteristico rifugio si trova ad alta quota, immerso completamente nella natura ed è gestito dal signor “Campi” (questo è il diminutivo col quale è conosciuto) e dalla sua famiglia che ci hanno ospitato con un’accoglienza familiare. La mattina seguente si è svolta all’insegna dello sport; infatti siamo arrivati sulle piste dove, come sorpresa, abbiamo trovato la squadra al completo dei maestri da sci della Scuola Sci Cortina, dalla scuola sci Azzurra e dal Team della Borderline che ci aspettavano sorridenti. Per rendere la vacanza ancora più esclusiva, l’organizzazione aveva assegnato un maestro a ogni bambino e come può accadere solo alle gite della Magica Cleme, alla fine della mattinata, tutti i bambini si sono trasformati in piccoli sciatori con tanto di premiazione con coppe e medaglie per tutti! E’ stato difficile lasciare le piste da sci, ma al Passo Falzarego, presso il ristorante Son Zuogo ci aspettava un delizioso pranzo dove Gildo Siorpaes, olimpionico di bob ci ha offerto il pranzo e assieme alla moglie, una calda accoglienza. Durante il pranzo Giordano, un veterano guardacaccia di Cortina, ha incuriosito i bambini con i suoi racconti sugli animali presenti sul territorio, primi fra tutti, l’aquila. E’seguita una dimostrazione sui soccorsi in caso di valanghe, che ha molto interessato grandi e piccini. Tornati al rifugio molti si sono divertiti a scivolare sulle “padelle” prima della cena. Il giorno seguente siamo saliti a oltre 3600 metri sulle montagne Tofane, su un rifugio con una vista delle Dolomiti, spettacolare ! anche qui pranzo offerto e maccheroni al ragù per tutti! Lì i bambini hanno giocato sulla neve, scattato fotografie e dopo avere pranzato, anche questa volta ottimamente, siamo ripartiti. Sul pullman si poteva leggere negli occhi dei bambini, la tristezza per la partenza, che li rendeva più brillanti e trasparenti e in quella trasparenza poteva leggersi la loro felicità fatta di momenti che resteranno sicuramente indelebili nella loro memoria, quasi a schiacciare, annullare fino a fare scomparire quanto di triste c’è stato nel passato, ormai superato finalmente dalla voglia di sorridere. E cosa c’è di più bello al mondo che vedere un bambino sorridere felice? Per questo Grazie e grazie ancora Magica Cleme!

Il nostro ringraziamento va a tutti coloro che si sono adoprati per far si che la gita riuscisse perfettamente, e vanno :al proprietario del noleggio sci che ha fornito l’attrezzatura sciistica a tutti i bambini, ai maestri che sono stati bravissimi e dolcissimi, dedicando il loro tempo con entusiasmo e simpatia, ai proprietari dei bar e ristoranti e rifugi che ci hanno accolto calorosamente e da ultimo ma non per importanza al ”Campi”che ci ha ospitato aprendo le porte del suggestivo rifugio Col Gallina esclusivamente per noi e che ci ha accompagnato assieme al nostro prezioso Bill per tutta la durata della gita .
Arrivati a Monza dopo il viaggio qualche bambino ha gridato all’autista del pullman : “Biagio, possiamo girare e ritornare a Cortina?”

VIDEO CORTINA

  • Condividi